Progetto Grafico

Progetto grafico 31

Intorno al corpo

a cura di
Claude Marzotto, Jonathan Pierini e Silvia Sfligiotti

Questo numero analizza criticamente il rapporto tra corpo e progetto, sia in prospettiva storica, sia nelle sue implicazioni e manifestazioni contemporanee, anche in relazione all’affermarsi delle tecnologie digitali.

Il numero raccoglie contributi testuali e visivi intorno a tre aree tematiche: la rappresentazione del corpo nei processi comunicativi con finalità diverse − dal controllo alla pubblicità, dalla propaganda all’esplorazione dei linguaggi artistici; l’attenzione alla produzione e al processo come progetto, nelle sue dinamiche relazionali, materiali e fisiche; la rilevanza storica delle pratiche somatiche nella didattica del progetto e la loro riscoperta nello sviluppo di nuovi percorsi formativi.


Around the body

Edited by
Claude Marzotto, Jonathan Pierini e Silvia Sfligiotti

This issue examines in depth the relationship between body and design. The discussion includes a historical perspective while also examining contemporary implications and examples, particularly in the light of digital technology.  

Textual and visual contributions are concentrated around three themes: the representation of the body in different kinds of communication processes – from control to advertising, and from propaganda to the exploration of artistic languages; attention to production and process as a part of design in its relational, material and physical dynamics; the historical significance of somatic practices in design education and their new-found importance in present-day training programs.


Sommario / Table of Contents


RAPPRESENTAZIONI / REPRESENTATIONS

Claude Marzotto, Maia Sambonet
Vis-à-vis. Le facce della grafica
Strategie visive e dinamiche di relazione intorno alla rappresentazione del volto.

Vis-à-vis. Face to face with graphics
Visual strategies and relationship dynamics in the representation of the face.


Lucia Miodini
Misurare uomini e donne. Strumenti, teorie e pratiche dell’antropometria
Negli ultimi decenni del XIX secolo e nei primi anni del Novecento si delinea una storia della rappresentazione del corpo umano come campo di indagine di cui la fotografia segnaletica e l’antropometria giudiziaria costituiscono un capitolo fondamentale.

Measuring men and women. Instruments, theories and practices in anthropometry
In the last decades of the 19th century and in the early 20th century the human body became a field of inquiry in which police identification photos and anthropomorphic measurements played a fundamental role.


Gabriele Colombo, Federica Bardelli, Carlo De Gaetano
Corpi digitali. 
Un campionario di tecniche di produzione

Digital bodies. 
An inventory of production techniques.


Maria Pia D’Orazi
Ankoku butō. Danza, fotografia e arti visive nell’avanguardia giapponese degli anni Sessanta
All’inizio degli anni Sessanta un danzatore sperimentale di nome Tatsumi Hijikata rivoluziona la scena teatrale con un progetto di «disintegrazione anatomica» che vuole riscrivere la Storia costruendo l’immagine di un corpo nuovo. Attorno a lui si muove un’intera generazione di artisti. E il corpo non è più un oggetto da raccontare, ma un soggetto che racconta se stesso e la sua memoria.

Ankoku butō. Dance, photography and visual arts in the japanese avant-garde of the sixties
At the beginning of the Sixties an experimental dancer named Tatsumi Hijikata revolutionized the theatrical scene with his “anatomic disintegration”: he wanted to rewrite history by building the image of a new body. An entire generation of artists revolved around him, and the body was no longer an object to narrate but a subject that tells itself and its memory.


Elisa Angella e Nicoletta Raffo
Il corpo come segno nella comunicazione dello Stato Islamico
Indagine visiva e lettura simbolica del documento video A Message Signed with Blood to the Nation of the Cross, prodotto dal gruppo terroristico Stato Islamico, nel quale il corpo, protagonista, assume il ruolo di dispositivo narrativo.

The body as a sign in the communication of the Islamic State
Visual investigation and symbolic interpretation of the video document A Message Signed with Blood to the Nation of the Cross, produced by the terrorist group Islamic State, in which the body, as protagonist, takes on the role of narrative device.


Silvia Sfligiotti
Tassonomia del designer
Mentre cercavano di costruire un senso e un ruolo nel mondo per la loro pratica, i designer hanno contribuito a definire la propria presenza nei confronti del pubblico grazie alle immagini di sé che hanno prodotto e diffuso. Dalle avanguardie alla contemporaneità, dalla ricerca dell’oggettività all’esposizione diretta di se stessi: una galleria di (auto)ritratti rivelatori.

Taxonomy of the designer
While trying to construct meaning and a role in the world for their practice, designers have helped define their existence to the public thanks to the images of themselves they have created and distributed. From the avant-garde to the contemporary, from the search for objectivity to direct self-exposure: a gallery of revealing (self) portraits.


PROCESSI  / PROCESSES

Evening Class / Fanette Mellier / Fictional Collective / Moniker / Erica Preli
Cos’è un designer. Persone, luoghi, processi.

What is a designer. People, places, processes


Intervista a Briar Levit di Jonathan Pierini
Graphic Means
Nella primavera 2014 Briar Levit ha lanciato sul sito web di crowdfunding Kickstarter una fortunata campagna di raccolta fondi con cui produrre Graphic Means, documentario nel quale ripercorre le vicende del graphic design dagli anni Cinquanta ai Novanta – dalla Linotype alla fotocomposizione,  dal montaggio a mano al pdf.

Interview with Briar Levit by Jonathan Pierini
Graphic Means
In Spring 2014 Briar Levit launched a successful Kickstarter campaign for the production of Graphic Means, a documentary exploring graphic design production of the 1950s through the 1990s – from linecaster to photocomposition, and from paste-up to pdf.


Tereza Ruller
Action to Surface. Ripensare il valore della produzione di superficie in termini di performance
Noi designer siamo soliti presentare il design grafico come una pratica superficie-centrica. Action to Surface si chiede da dove proviene il valore del design oggi e come stabilire legami tra azione, design e superficie.

Action to Surface. Rethinking the value of surface production in terms of performance
We designers are used to presenting graphic design as a surface-centric practice. Action to Surface asks where the value of design comes from nowadays and how it establishes links between action, designer and surface.


Giovanni Anceschi
La svolta somatica
Un percorso tra arte, design e pratiche di movimento, per ritrovare il protagonismo del Leib, il corpo vivente.

The somatic turning point
Taking a look at art, design and the disciplines of movement to rediscover the dominance of the Leib, the living body. 


 DIDATTICA / EDUCATION

Conversazione tra Laure Jaffuel, Roberto Gigliotti, Jonathan Pierini
Per fare una pista da ballo non devi far altro che ballare
Con il loro lavoro al Sandberg Instituut, Laure Jaffuel ed Elise van Mourik ampliano il concetto di educazione al progetti con pratiche relazionate alla situazione e alla coscienza del corpo nello spazio.

Conversation between Laure Jaffuel, Roberto Gigliotti, Jonathan Pierini
To make a dance floor you just need to dance
With their work at the Sandberg Instituut, Laure Ja uel and Elise van Mourik expand the concept of design education with practices related to situation and consciousness of body presence in space.


Chiara Barbieri
Bauhaus quotidiano: un glossario incompleto
Le pratiche somatiche e sensoriali furono un elemento chiave della didattica e dello stile di vita di docenti e studenti: qui sono ricostruite con una breve galleria di fatti e immagini.

Daily Bauhaus. An incomplete glossary
Somatic and sensory practices, key elements in the teaching and lifestyle of teachers and students, are here outlined in a concise array of facts and images.


Azalea Seratoni
Il corpo è didattica
Nello scenario attuale della didattica del progetto stanno emergendo alcuni esperimenti che esplorano la sensorialità come condizione indispensabile per produrre conoscenza attraverso il corpo.

The body is education
In the present scenario of design education experiments are emerging that explore the senses as an indispensable condition to produce knowledge through the body. 



Fuori tema //Off topic

Aa. vv.
Per Giancarlo Iliprandi
«Progetto grafico» ricorda Giancarlo Iliprandi (Milano, 15 marzo 1925 – 15 settembre 2016), socio onorario Aiap, attraverso i racconti di chi lo ha conosciuto, accompagnati da immagini selezionate da Monica Fumagalli Iliprandi sulla base di quelle scelte da Giancarlo Iliprandi per la cerimonia per la laurea ad honorem al Politecnico di Milano nel 2002.

For Giancarlo Iliprandi
Progetto grafico remembers Giancarlo Iliprandi (Milan, March 15, 1925 – September 15, 2016), honorary member of Aiap, through those who knew him. To accompany our thoughts, Monica Fumagalli Iliprandi has selected some of the images Giancarlo Iliprandi chose for his honorary degree, awarded by the Politecnico di Milano in 2002.


Andrea Antinori, Luciano Perondi
Information illustration: un’analisi dialogica sull’illustrazione sinsemica
Uno sguardo a una serie di illustrazioni in cui gli elementi espressivi del disegno si accompagnano ad un testo non lineare intelligibile ed esplicito, per osservare gli artefatti illustrati come testi scritti.

Information illustration: a dialogic analysis of synsemic illustration
Can we observe illustrated artifacts as written texts? Let’s take a look at some examples of illustration whose drawn features are integrated with a non-linear intelligible and explicit text. 


Michele Galluzzo
GGKMilano: «I grafici sono sempre protagonisti?»
Mescolamento tra graphic design e nuove strategie pubblicitarie: le campagne dell’agenzia italo- svizzera GGK tra gli anni sessanta e Ottanta.

GGKMilano: “Are graphic designers still lead players?”
A mix between graphic design and new advertising strategies: the campaigns of Italian-Swiss agency GGK from the sixties to the Eighties.


apri

Progetto grafico 31 | Intorno al corpo / Around the body



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

19 ottobre 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel