Notizie

cerca

RUFA Contest 2017

Il 6 giugno Roma si prepara a vivere per il terzo anno il grande spettacolo del RUFA Contest, che avrà come protagonista Francis Kéré, uno dei principali interpreti dell’architettura contemporanea, già protagonista del Ted 2013 e della Biennale di Architettura 2016. La sua teoria è considerata una rivoluzione “silenziosa” in ambito urbanistico.

Il RUFA Contest è un concorso artistico, nato da un’idea del designer e docente RUFA Emanuele Cappelli, aperto a tutti gli studenti dell’Accademia. Oggetto della sfida è la creazione di un progetto il cui concept sia inerente al tema dell’edizione, ogni anno diverso. La selezione passa attraverso un gruppo di giurati designati tra le figure di spicco del comparto artistico e creativo nazionale, ma la scelta del vincitore finale spetta sempre a un giurato d’onore, scelto tra i protagonisti internazionali della scena contemporanea. L’ospite comunica ogni anno la sua decisione al termine di un grande “one man show” aperto al pubblico e organizzato in un importante Teatro di Roma.

Al termine dello show saranno anche consegnati i vari premi speciali dai partner che hanno deciso di sostenere l’evento: Rai Cinema, Sky Arte Hd, MTV, Olivetti, RDS Radio Dimensione Suono e Inside Art.
Organizzatore della serata è RUFA-Rome University of Fine Arts, l’Accademia di Belle Arti riconosciuta dal Miur, che offre corsi universitari in tutte le discipline artistiche e creative, dal Design al Cinema, dalla Scenografia alle Arti visive, fino alla Fotografia e al Graphic Design.

Diébédo Francis Kéré è un architetto originario del Burkina Faso, classe 1965. La sua storia è un “romanzo” straordinario. Figlio di un capo-villaggio di Gando, un agglomerato di poche abitazioni, la sua famiglia, sostenuta dalle altre, gli ha permesso di andare a studiare in Germania per diventare architetto. Il suo impegno e la sua genialità hanno fatto il resto: dopo avere studiato nella Facoltà di Architettura della Technische Universität di Berlino, si è impegnato in favore della sua comunità d’origine e ha costruito moltissime strutture in Burkina Faso, tutte di grande utilità sociale, ideate e realizzate nel rispetto dell’ambiente e valorizzando le risorse umane e materiali locali. Ha restituito al suo gruppo i frutti di ciò che aveva ricevuto. Il suo percorso è un racconto avvincente di solidarietà e altruismo. Ma soprattutto è la testimonianza vivente di un modello di società basato su un progetto collettivo. Kéré oggi è considerato il simbolo di una nuova architettura, ispirata a criteri di etica e solidarietà. Le sue teorie stanno facendo il giro del mondo e a giugno 2017 inaugurerà la sua ultima creazione: il Padiglione della Serpentine Gallery a Londra.

L’architetto Francis Kéré è stato designato come giurato d’onore dell’edizione 2017 del RUFA Contest, il concorso di Visual Art, Design e Media Arts promosso da RUFA - Rome University of Fine Arts, che quest’anno, non a caso, è ispirato al tema “Human Democracy. Think of the world you want”.



RUFA Contest 2017
ROMA - 6 giugno, Teatro Ambra Jovinelli, ore 19.30.
La serata è a ingresso gratuito.

Con il patrocinio di:
Aiap, Associazione italiana design della comunicazione visiva

Info e prenotazioni: event.unirufa.it


(29 mag 2017 )


 

apri

apri

 

links:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

13 dicembre 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel