Notizie

cerca

FAQ - Concorso per il rebranding e l′identità visiva dell′Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

In conformità a quanto previsto all’art. 15 del bando di concorso per il rebranding e l'identità visiva dell′Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, si riportano a seguire le principali richieste di chiarimento con le dovute risposte.


 

Si precisa innanzitutto che, come da bando, la partecipazione al concorso internazionale è aperta a studi, agenzie e professionisti della grafica, del design e della comunicazione che esercitano attività professionale in forma documentata. Questo significa che alla data del bando il candidato (o i candidati) autocertifica(no) di avere le competenze e un'attività progettuale nel campo del design della comunicazione visiva.

Si precisa che l'autocertificazione è una semplice auto-dichiarazione sui requisiti richiesti e può essere rilasciata anche in forma di curriculum sintetico del/i partecipante/i in cui vi siano i dati utili (da quando si è attivi nel settore richiesto dal bando, principali esperienze professionali, eventuale sito web o altre risorse utili a verificare l'attendibilità di quanto dichiarato...).

Non è prevista alcuna registrazione preliminare ai fini della partecipazione. Chi intende partecipare al concorso deve inviare la propria proposta progettuale unitamente alla documentazione richiesta seguendo attentamente le istruzioni riportate nel bando.




Il concorso è aperto anche agli studenti in corso dell'università?

Il concorso è aperto a professionisti e non a studenti. Neo-laureati o neo-diplomati possono partecipare se svolgono una attività professionale documentabile in forma autonoma, in collaborazione o da dipendenti.



Come ci si dota del codice alfanumerico richiesto nel bando per il rispetto dell'anonimato?

È sufficiente inventare un codice alfanumerico, purché sia composto da quattro lettere maiuscole e cinque numeri (p.e. “ABCD12345”).



C’è un limite di battute per la descrizione del progetto da riportare nella tavola numero 6?

Non è stabilito un limite di battute per il testo della tavola 6, che potrà anche essere accompagnato da ulteriori elementi visivi. La composizione di questa tavola come delle altre richieste nel bando è a discrezione dei partecipanti purché non vi siano elementi che ne pregiudichino l'anonimato.



Per quale motivo l'Università degli Studi della Campania porta il nome del pittore/architetto Luigi Vanvitelli?

L'Ateneo è intitolato a Luigi Vanvitelli come omaggio e richiamo culturale all'illustre architetto nato a Napoli e attivo a Caserta, progettista della Reggia (insieme all'Acquedotto di Vanvitelli, dichiarata bene UNESCO patrimonio dell'umanità).



È possibile l'iscrizione al concorso da parte di architetti abilitati all'esercizio della professione e iscritti al proprio albo professionale?

Il bando è riservato a tutti coloro che operano nei settori del design e della comunicazione visiva.
Se un architetto opera in questi settori, può partecipare dichiarando nell'autocertificazione la comprovata esperienza professionale.



È possibile registrare su CD ulteriori materiali multimediali oltre quelli strettamente richiesti?

Eventuali materiali multimediali (video o altro) possono essere inseriti nel CD. In caso di sviluppo web o multimedia del progetto, suggeriamo di riportare comunque alcune schermate di riferimento all’interno delle tavole stampate.
Ricordiamo quanto specificato nel bando: “Ferma restando l’obbligatorietà, pena l’esclusione dal concorso, delle 6 tavole elencate, ogni progettista o gruppo di progettisti ha la facoltà, se ritenuto utile, di presentare ulteriori tavole nel formato indicato contenenti possibili applicazioni del marchio e/o logotipo in contesti differenti (per esempio segnaletica interna, flyer e/o poster pubblicitari o di servizio, brochure, presentazioni, intestazioni web, etc)”.



In merito al punto 2.6 del bando, che cosa si intende per linea unica di merchandising?
Quali sono i prodotti da considerare? Che cosa si intende per dicitura contratta dell'ateneo? "la Vanvitelli" è una dicitura contratta? è l'equivalente di un marchio/brand? Che dicitura deve comparire sul prodotto di merchandising (solo il testo: "la Vanvitelli")?

Il punto 2.6 del bando fa riferimento alla richiesta di una proposta autonoma e ricollegabile all'identità istituzionale oggetto del concorso, che possa essere utilizzata per la creazione di una linea di merchandising, ossia di una linea più commerciale, nella quale il marchio/logotipo dell'Ateneo, in versione contratta, possa essere applicato a prodotti di vario genere. Per fare esempi non vincolanti, i prodotti potrebbero essere t-shirt, felpe, tazze, articoli di cancelleria, agende, poster... Ai partecipanti è lasciata però libertà di proporre soluzioni originali anche di prodotto, coerenti con l'identità complessiva.

La dicitura contratta individuata per questa linea non istituzionale è per l'appunto "la Vanvitelli" (con l'articolo in minuscolo), che dovrà costituire il logotipo da declinare sui prodotti di merchandising.



È possibile chiarire meglio la gerarchia degli “esempi di accostamento” riportati nel brief di progetto?

Gli esempi di accostamento mostrano alcune casistiche diverse (Ateneo+Scuola+Dipartimento, ma anche Ateneo+Centro o Ateneo+Dipartimento o ancora soltanto Dipartimento, e altre declinazioni possibili) e servono soprattutto per valutare la flessibilità di utilizzo del marchio/logotipo principale.
I 5 poli territoriali invece non vanno riportati negli esempi di accostamento, li abbiamo inseriti nel Brief (Allegato A, pag. 4) per evidenziare, ai fini del progetto di rebranding e identità visiva, la struttura policentrica dell'Ateneo, ponendola in relazione con il senso della community e con il tema dell'assenza del confine.



La tavola 1 dovrà contenere esclusivamente il marchio/logo a colori e B/N e le relative riduzioni oppure il logo/marchio unitamente alla dicitura completa: Università degli Studi della Campania?

La tavola 1 dovrà contenere il marchio / logotipo nella sua forma istituzionale ossia con la dicitura completa, che non è "Università degli Studi della Campania" ma "Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli".



L'università possiede un archivio immagini cui è possibile accedere?

Le immagini che si possono utilizzare sono quelle già pubblicate sul nostro sito (http://www.aiap.it/notizie/14886#top) e disponibili per il download dal link nella colonna destra.



È possibile avere accesso o indicazioni su come reperire i dati sul posizionamento dell'università in base alle classifiche che vengono stilate annualmente a livello nazionale e internazionale?

I dati sul posizionamento dell'Ateneo si possono visionare sul sito dell’Anvur (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca).



È possibile sapere qual'è la percentuale di studenti stranieri che chiedono di iscriversi all'università e una statistica dei paesi di provenienza?

Un prospetto sulla provenienza degli studenti stranieri è scaricabile dal link nella colonna destra.



Che tipo di supporto rigido su cui presentare le tavole va utilizzato?

Non è indicato un tipo specifico di supporto, purché sia sufficientemente rigido, per fare un esempio non vincolante potrebbe avere uno spessore di circa 2/3 mm e un materiale come PVC microespanso, cartoncino pressato, sandwich, polionda ecc.  



Il codice alfanumerico (oppure lettera "A" e "B") da riportare su tavole e buste può essere stampato su etichette adesive e poi incollate?

Sì, purché le tavole e/o le buste non riportino alcun altro segno oltre ai codici o lettere richiesti. 



Non è specificato il font da utilizzare per il codice alfanumerico. La scelta è ininfluente?

Per il codice alfanumerico occorre utilizzare un carattere lineare (per fare un esempio non vincolante, un bastoni di sistema come Arial) in corpo 15 grassetto.



Vorrei un chiarimento sul punto 2.5 del bando di cui all'oggetto, ovvero se, ai fini della valutazione degli elaborati, la declinazione nella dicitura completa e in quella abbreviata sia vincolante.

Sì, il logotipo va declinato sia nella dicitura completa "Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli" che in quella abbreviata "Università Vanvitelli" (art. 2.5). Vanno anche previste le gerarchie di accostamento descritte nel Brief. Il marchio/logotipo va altresì declinato nella dicitura contratta "la Vanvitelli" all'interno della proposta di merchandising richiesta all'art. 2.6 del bando.

 


(27 feb 2017 )


 

apri

 

download:

links:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

21 novembre 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel