AWDA 2015

AWDA EXHIBITION

 

 


AIAP
Associazione italiana design della comunicazione visiva organizza, in occasione della XXI Triennale di Milano, la mostra AWDA, dedicata ai progetti di comunicazione visiva premiati e selezionati per Aiap Women in Design Award. Il premio internazionale biennale, rivolto a professioniste, studentesse, ricercatrici, intercetta linguaggi, poetiche e approcci differenti al progetto grafico. 


 

AWDA Aiap Women in Design Award
XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano 
21st Century. Design After Design 

inaugurazione
martedì 12 luglio 2016 alle ore 18.00

Triennale ExpoGate, Spazio Sforza
via Luca Beltrami, Milano

La mostra rimarrà aperta fino a venerdì 5 agosto 2016, 
dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle 20.00.


 
PROGETTI IN ESPOSIZIONE 
 
AWDA seconda edizione 2015
Premio AWDA 2015 - Astrid Stavro
Menzione d’onore - Ginette Caron
Menzione d’onore - Giulia Cordin
Menzione speciale - Ana Kunej, Zlatka Salopek

e una selezione dei progetti dell’edizione 2015
 
AWDA prima edizione 2012
Premio AWDA 2012 - Nike Auer, Claudia Polizzi
Menzione d’onore - Federica Lasi
Menzione d’onore - Francesca Ulivari
Menzione d'onore - Giorgia Nardulli
 
FOCUS
premi alla carriera
Anita Klinz (1925-2013)
Lica Covo Steiner (1914-2008)
Ornella Linke Bossi (1935)
 
 

Il premio biennale, a cura di Cinzia Ferrara, Laura Moretti e Daniela Piscitelli, ha l’intento di comprendere e promuovere l’universo delle donne legato al design della comunicazione visiva, spesso poco conosciuto, nel tentativo di ricostruire una o più storie della grafica attraverso le vicende delle sue protagoniste, che contribuiscono alla diffusione della cultura del progetto. 

I temi affrontati fin dalla prima edizione di AWDA sono in linea di continuità con il concept della XXI Triennale, Design after Design, intendendo la cultura del progetto non solo come attitudine progettuale, ma anche come capacità di interpretare i contesti, proporre scenari futuri, gestire i sistemi e i processi che la contemporaneità ci impone.

Dalle selezioni dei progetti di AWDA emerge infatti con chiarezza l’idea di un tessuto complesso che fa dell’a-modernità la sua qualità principale, risultato di un approccio umanistico prima che tecnico, artigianale prima ancora che industriale.

Dalla sua seconda edizione il premio AWDA è diventato internazionale, aperto a tutte le designer che vivono o lavorano nell’area europea e nelle regioni del MENA (Algeria, Armenia, Azerbaijan, Bahrain, Cipro, Djibouti, Egitto, Georgia, Iran, Iraq, Jordan, Kuwait, Libano, Yemen, Emirati Arabi, Libia, Mauritania, Marocco, Oman, Palestina, Israele, Qatar, Arabia Saudita, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia). Il bando della terza edizione, di prossima pubblicazione, aprirà la partecipazione a tutti i paesi del mondo.

Per l’edizione 2015 sono giunti 92 progetti da 9 nazioni (Croazia, Germania, Italia, Israele, San Marino, Spagna, Serbia, Ungheria, Libano). Nella prima selezione, la giuria ha segnalato in totale 48 progetti meritevoli di pubblicazione, a firma di 38 designer. Nella selezione finale sono state attribuite 3 menzioni d’onore, una menzione speciale e un primo premio AWDA 2015.

L’esposizione inedita proposta per la XXI Triennale, ospitata nello Spazio Sforza dell’Expo Gate comprende i progetti selezionati e vincitori nell’edizione 2015 e quelli vincitori nella prima edizione del premio.

I lavori esposti confluiranno in un libro dedicato al premio e già in preparazione, secondo volume della collana AWDA a cura di Aiap edizioni.

 



 

Sponsor tecnici



apri

links:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

30 marzo 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel