Aiap Design Per. I nuovi linguaggi

Workshop con René van Engelenburg e Gijs ten Cate
(Dropstuff) (Plein museum) (Renevanengelenburg)
a cura di GianniSinni
da martedi 6 a venerdì 9 ottobre 2009
tutor Manuel Zanettin
Pan Palazzo delle Arti di Napoli

Programma. Attraverso una conoscenza di base di Flashscripting and Actionscript 2 gli iscritti al workshop saranno chiamati a progettare un interactive artwork/game che farà parte del progetto Drupstuff. È richiesto un forte interesse per tutto ciò che rappresenta le nuove frontiere dell’interazione nell’arte e nel design. Mr. René van Engelenburg sarà affiancato da Mr. Gijs ten Cate, esperto in media ed interaction design.
Condizioni
- l'workshop prevede la traduzione in italiano, 
- sarà presente un tutor a disposizione degli iscritti, 

- 25 è il numero max di partecipanti per ogni workshop.


>>> iscriviti ora <<<

martedì 6 ore 17.00 Accoglienza workshop, Pan
mercoledì ore 09.00 / 13.00 //// 14.00 / 17.30 workshop
giovedì ore 09.00 / 13.00 //// 14.00 / 17.30 workshop
venerdì ore 09.00 / 13.00 //// 14.00 / 17.30 workshop

Tavola rotonda
venerdì ore 18.00 / 20.00 Pan
Design per. I nuovi linguaggi

Intervengono:
René van Engelenburg art director Dropstuff, 
Gijs ten Cate mediaexpert Dropstuff, 
Paolo Lorenzoni Direttore Marketing Current.com, 
Giuseppe La Spada designer

coordina: Gianni Sinni
L'accesso alle tavole rotonde è gratuito.
 


apriapriapriapriapri

/////////////////////////////
 
René van Engelenburg

Progetta media installazioni e performance per spazi pubblici. Obiettivo principale è quello di creare, grazie al progetto di comunicazione e alla profonda conoscenza delle nuove tecnologie, progetti nei quali l’interazione con il pubblico sia fortemente caratterizzante. Il suo approccio multidisciplinare lo porta ad ibridare visual art, architettura e design. Nel 2004 ha dato inizio alla Pleinmuseum Foundation attraverso la quale si propone di realizzare piattaforme interattive per l’arte contemporanea e per interventi temporanei in spazi pubblici. Nel giugno del 2009 ha presentato, alla Biennale di Venezia, una seconda piattaforma – Dropstuff – per i media, l’arte e la e-culture in grado di trasmettere progetti interattivi e digitali realizzati da designer e artisti riuniti nel network Dropstuff Hotspot.
www.dropstuff.nl
 

Gijs ten Cate

Media developer di Dropstuff.nl, collabora con la Pleinmuseum Foundation dal 2008 a differenti progetti traducendo i concetti creativi in soluzioni tecnologiche. Ha studiato Media Technology e New Media all’Università di Utrecht. Nel 2004 ha progettato e realizzato una innovativa applicazione interattiva per l’UMC Hospital di Utrecht che permetteva ai pazienti malati di glioma (una forma tumorale che attacca le cellule celebrali) di testare le proprie capacità cognitive, restituendo contemporaneamente risultati utili ai ricercatori. Con Dropstuff è presente alla Biennale di Venezia 2009.
www.dropstuff.nl

 


apri


lingue:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

18 novembre 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel